PROGETTI

PROGETTO DI FORMAZIONE E COUNSELLING PER GLI OPERATORI DELL’ISTITUTO G.B. TAYLOR: Dall'analisi della crisi sociale e personale alla consapevolezza personale e all’umanizzazione dei rapporti all'interno della relazione di "presa in cura " nelle istituzioni. Il progetto è stato finanziato con il contributo dell'otto per mille dell'Unione Cristiana Evangelica Battista d'Italia (UCEBI) e pubblicato con la casa editrice Alpes di Roma.

“FRA-MENTI DI ENERGIE”:

Crisi adolescenziale oggi, instabilità sociale e prospettive di sviluppo di nuove energie. Percorso di sostegno alla ricerca di nuova identità di adulto utilizzando le energie alternative che scaturiscono dai nuovi diritti di cittadinanza (ius soli e ius culturae) e dalla narrazione dei frammenti delle culture originarie.

“PER UNA SCUOLA PIACEVOLE E FELICE”:

prevenzioni e soluzioni per il fenomeno del bullismo e del cyber-bullismo nei contesti scolastici.

Psicoanalisi e/o Antropologia del Migrante – multifocal approach

 

L’8 ottobre 2016, in seno alla giornata studio “Dialoghi sulla felicità”, è stato presentato il workshop “antropologia e psicoanalisi” che ha sottolineato l’importanza di tale studio riferito alla società attuale, uno tra gli obiettivi fondanti dell’associazione. Con la partecipazione di alcuni soci Fortuna (Mario Giampà (SBPSP), Claudio Manfredi, Amanda Musco, Maria Pina Orlando ed Elisabetta Zamparini), e la collaborazione con l’associazione Incontro di Buenos Aires nelle persone di Liliana Ferrero (psicoanalista della Società Psicoanalitica Argentina), Teresa Calisti e Claudia Forgione (antropologhe) e della cooperativa Perseo di Acqualagna nella persona di Alessandro Cicconi (psicoterapeuta), nonché con la partecipazione di Marcio de Freitas Giovannetti, già presidente della Società Brasiliana di Psicoanalisi di San Paolo (SBPSP), Elena Santilli, dottoranda dell’Università di Macerata, Simona Ambrosi, area giurisprudenza, Anna Cipriani, psicoterapeuta, docente a.c. scuola di psicoterapia psicosomatica di Roma, è nato e si sta sviluppando un gruppo di studio interdisciplinare a carattere nazionale e internazionale, con lo scopo di promuovere ricerche e interventi sull’accoglienza dell’altro e del diverso da sé, ponendo l’attenzione su migrazione e marginalità. Gli incontri seminariali avvengono tramite collegamento via skype.